27 APRILE. UNA PALESTRA IN PERIFERIA

AVV. NERI
Le é mai accaduto in occasione di qualche viaggio che ha fatto con suo padre di vedere suo padre lasciare la plancia per andare a vedere una partita?

ANGELO CHESSA
Posso raccontare un episodio molto specifico. Era nell’82, durante i mondiali di Spagna. […] Eravamo nel canale di Sicilia. Era il giorno della finale Italia-Germania e mio padre non diede permesso a nessuno di uscire dal servizio e lui stesso, pur non essendo di turno, era in plancia a seguire la navigazione

PROCESSO MOBY PRINCE, Verbale di udienza, 13 dicembre 1995

“Lo dobbiamo riprendere a casa e dobbiamo riprendere la casa. Poi quando usciamo lo riprendiamo in macchina mentre andiamo alla partita e durante la partita. Dopo vediamo”. Con Andrea e Michele siamo pronti ed operativi. Arriviamo sotto casa di Angelo quando lui vi si avvicina con la macchina. Spieghiamo cosa vorremmo fare e lo seguiamo in casa. Dentro troviamo i due figli intenti a guardare la televisione e la tata impegnata a rigovernare. Ci offre da bere. Acqua perché siamo in servizio. Come i carabinieri.
Andrea si mette dietro i figli e li inquadra mentre guardano la televisione. Poi fa alcune immagini di copertura. Sappiamo che Angelo deve preparare la borsa per la partita di basket. Michele vorrebbe riprenderlo mentre infila la maglietta con scritto “Mobyprince.it” dentro la borsa. Lo dico ad Angelo. Angelo annuisce e si va a cambiare. Noi restiamo però in salotto. Quando esce la borsa é fatta. Michele mi guarda. Cerco di sorridere.
“Non ti preoccupare”. Riprendiamo così l’uscita di casa. Michele dà qualche indicazione ma Angelo non si sente a suo agio nell’essere guidato.

«   »

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7