Armatore della Moby Prince

La posizione di Achille Onorato, proprietario nel 1991 della compagnia Nav.ar.ma, fu “valutata” dalla Procura di Livorno nel corso delle indagini preliminari in relazione alla sua condizione di armatore del Moby Prince. Tuttavia, in sede di dibattimento, una delle parti civili a processo portò agli atti la tabella armatoriale del traghetto dove poté essere rilevata la firma d’attribuzione del natante a Vincenzo Onorato, figlio di Achille, già allora ai vertici della compagnia.