Indagine sui fossili rinvenuti nella rada di Livorno

Indagine realizzata su alcuni fossili rinvenuti su uno scafo di fattezza militare visualizzato nel corso della costosa indagine di scaldagliamento del fondale della rada di Livorno predisposta dalla Procura di Livorno a seguito dell’istanza di riapertura delle indagini sul Moby Prince. La Procura di Livorno avviò questo ramo esplorativo nel tentativo di rinvenire eventuali bettoline od altri scafi affondati la notte tra il 10 e l’11 aprile 1991 nell’area prossima al perimetro dove sarebbe avvenuta la collisione tra Moby Prince ed Agip Abruzzo.
Nel corso delle operazioni fu appunto rilevata nel fondale della rada un’imbarcazione “militare” sulla quale si operò un’analisi sclerocronologica dei molluschi rinvenuti sullo scafo, allo scopo di determinare la datazione dell’affondamento. I consulenti tecnico nominato dal Tribunale per tale operazione, Prof. Cesare Corselli e Dott. Mauro Negri, ritennero che i dati rilevati sui molluschi certificassero un affondamento dello scafo precedente i sette anni rispetto al momento della rilevazione campionaria (giugno 2009).
Di di questo insieme di costose ed altisonanti investigazioni sottomarine i magistrati livornesi riportano le risultanze da pagina 108 a pagina 110 della Richiesta di archiviazione segnalando che: le risultanze dell’indagine sclerocronologica non ci dicono possono definire l’esatto periodo di affondamento, ma solo che questi organismi sono attaccati allo scafo da prima del 2002; qualsiasi analisi tesa a determinare se questo relitto – come i tanti altri intorno – sia riferibile alla notte della collisione é ritenuta inefficace (al punto da far sorgere il dubbio sul perché ne abbiano allora disposta una fase preliminare come quella realizzata); la presenza di questa imbarcazione affondata nella rada di Livorno é “altissimamente probabile” che si riferisca al periodo del secondo conflitto mondiale perché nel corso di esso sono affondate molte navi.
Sembra paradossale, ma questo é quanto potete trovare scritto da pagina 108 a pagina 110 della Richiesta di archiviazione dell’inchiesta bis Moby Prince.

Articolo pubblicato da Il Tirreno in occasione delle rilevazioni: “Moby, verifiche della Procura dove avvenne la collisione