Licenziamento Riccardo Antonini

L’11 novembre 2011 Riccardo Antonini é stato licenziato da RFI (Rete Ferroviaria Italiana, una società controllata dalle Ferrovie dello Stato) per aver assunto il ruolo di Consulente Tecnico di un familiare delle vittime di Viareggio. Nella lettera dove si comunicava, “senza preavviso e con giusta causa”, il provvedimento conclusivo di un iter iniziato con alcune diffide ed una sospensione di dieci giorni dal servizio, la direzione di RFI citava tra le motivazioni dell’iniziativa il “conflitto di interessi” tra il suo ruolo di Consulente Tecnico per un familiare delle vittime e le “politiche aziendali”.