Rivelazione di Enrico Fedrighini su Inchiesta Formale

Enrico Fedrighini riporta nel suo volume “Moby Prince. Un caso ancora aperto” il risultato di una sua persola indagine sulla documentazione relativa al lavoro svolto dalla Commissione. Entrato in possesso di un documento di lavoro riportante il contenuto della relazione finale prima di una, particolare quanto radicale, revisione definitiva, vi ritrovò accuse pesanti relative alla condotta del Comandante Albanese e del Comandante Superina. Queste parti, omesse nella versione finale ed ufficiale, furono lette da Fedrighini grazie al fatto che chi le aveva cancellate, usando all’epoca una telescrivente, aveva ribattuto sopra ogni carattere da censurare un tasto “trattino”, lasciando così leggere quanto doveva essere eliminato. (E. Fedrighini, Moby Prince. Un caso ancora aperto, Ed. Paoline, p. 93-98)